Voli Charter con la Russia

Riporto da Strill.it:

La Regione da il via all’Operazione Russia. Scopelliti: ”38 nuovi charter verso la Calabria”

di Stefano Perri – ”Operazione Russia”. Sembra un film di spionaggio da guerra fredda ed invece è il nuovo programma turistico che la Regione Calabria ha presentato stamane in sinergia con alcuni Tour Operators
russi e che sarà operativo a partire dal prossimo 16 aprile.

Un totale di 38 voli charter verso la Calabria, 25 per Reggio Calabria e 13 per Lamezia Terme, con il coinvolgimento di due importanti compagnie aeree russe, la Jamal Airlines e Yakutia. Un piano voli totale che dovrebbe coinvolgere circa 6350 passeggeri che soggiorneranno in Calabria per una o due settimane per un totale di circa 65 mila pernottamenti su tutto il territorio regionale.  Una crescita stimata che si aggira attorno al 60% di presenze ulteriori rispetto a quelle del 2011.

L’introduzione di un nuovo aeroporto o anche di una nuova compagnia aerea può avere un grande impatto sul turismo di un paese e di una regione specifica. L’accessibilità è spesso la preoccupazione principale per i turisti. Controlla il sito consigliato per trovare aggiornamenti su tutti i nuovi aeroporti che hanno aperto nelle vicinanze prima di recarsi in un nuovo luogo.

”Un flusso – spiega soddisfatto il Governatore Scopelliti che questa mattina ha presentato l’iniziativa alla presenza di alcuni rappresentanti dei Tour Operators – che dovrebbe portare sul territorio un investimento complessivo di circa 12 milioni di euro”.

Un’iniziativa nasce dalla volontà del Dipartimento Turismo, rappresentato nell’occasione dei Dirigenti Raffaele Rio e Pasquale Anastasi.

”Il Consiglio dei Ministri – ha dichiarato il Dirigente Rio – approva oggi il piano strategico del turismo, che recepisce in parte anche il piano strategico regionale della Calabria. Il Dipartimento Turismo sta mettendo in campo una serie di azioni che adesso vanno seguite. Per questo nelle prossime settimane saremo in Russia per promuovere il brand Calabria”.

”Il mercato russo è sempre stato un problema per la Calabria – ha aggiunto il Dirigente Pasquale Anastasi – oggi finalmente apriamo questa frontiera, affiancando i risultati al lavoro che stiamo portando avanti con il mercato tedesco e austriaco. Le richieste sono molte, i fondi ci sono anche se non sono quelli che ci aspettavamo, ma è chiaro che dobbiamo operare attraverso una razionalizzazione della spesa ed una visione strategica che coinvolga anche i Tour Operator territoriali”.

”L’obiettivo – spiega ancora il Presidente Scopelliti – è quello di favorire una visione strategica del settore turistico che più volte abbiamo reclamato per un territorio come il nostro capace di attirare investimenti che producano effetti positivi sul territorio. La nostra partita si gioca proprio su questo, ancor più in un momento di crisi come quello che stiamo attraversando”.

In campo anche un piano per coinvolgere l’aeroporto di Crotone per altre 20 mila presenze. Attivi in questa prima fase flussi dalla città di Mosca verso Reggio Calabria, alcuni luoghi del comprensorio reggino e della costa degli Dei. ”Anche sul turismo termale – continua Scopelliti – i Russi hanno manifestato un enorme interesse e stiamo lavorando in prospettiva anche sulla valorizzazione delle strutture del settore per le quali abbiamo messo in campo una serie di investimenti”.

Positiva anche la testimonianza di Svetlana Bashkirseva, rappresentante di uno dei maggiori Tour Operators russi per l’Italia, il primo per quanto riguarda il Meridione. ”Il nostro lavoro – ha spiegato Bashkirseva – si contraddistingue per un approccio non convenzionale al turismo, incentrato sulla valorizzazione del territorio. Per quanto riguarda la Calabria venderemo il mare, le terme, l’arte e la cultura. Il nostro slogan sarà la Calabria che sorride”.

Fonte: http://www.strill.it/index.php?option=com_content&view=article&id=153656:la-regione-da-il-via-alloperazione-russia-scopelliti-38-nuovi-charter-verso-la-calabria&catid=1:ultime&Itemid=291

Riporto da Strill.it:

Aeroporto di Reggio: la Sogas ringrazia la Regione per l’Operazione Russia

Secondo le risultanze di un recente sondaggio effettuato dalla società moscovita di ricerche sociometriche “L’Opinione pubblica” (a fine marzo 2012), l’Italia e’ per la stragrande maggioranza dei russi  “il Paese dove tutto e’ bello”. Le principali riviste internazionali dedicate al mondo dell’incoming ci dicono chiaramente che l’Italia risulta oggi in Russia il Paese “piu’ gettonato” dell’Occidente ed il primo in assoluto nel Mediterraneo. Le prenotazioni di packages “Italia” per questa estate sono in forte aumento (+32%) e non soltanto da Mosca (Russia Centrale) e da San Pietroburgo (Russia NordOccidentale), ma anche da Yekaterinburg (Urali), Rostov sul Don (Russia Meridionale), Novosibirsk (Siberia), Niznij Novgorod (Volga), Habarovsk (Estremo Oriente) e da altri centri urbano-industriali insediati lungo le direttrici delle pipelines asiatiche di greggio, gas ed energia. Le previsioni di crescita dell’economia russa per i prossimi anni – intorno al 4%- confermano una dinamica tra le migliori al mondo e inferiore, fra le grandi economie, solo a Cina e India, e ben superiore a Stati Uniti, Giappone e Unione Europea.  Nel corso degli anni il grado di segmentazione del mercato russo si è ampliato: accanto alla domanda di beni di consumo di fascia alta, sostanzialmente inelastica al prezzo e sensibile alla novità e alla esclusività (interessata dunque all’alta gamma italiana), è cresciuta la domanda della nuova classe media che vive nei grandi centri urbani (oltre aMosca e San Pietroburgo, Novosibirsk, Ekaterinburg,Krasnodar ecc.). Si tratta di una fascia di consumo che – secondo alcune stime – include circa 30-35milioni di persone, che, sommate a quelle della fascia alta, costituisce un mercato per i beni di consumo di circa 45 milioni di persone, pari a un terzo della popolazione complessiva. Il sistema produttivo italiano, pertanto, ha molto da offrire alla Russia. Le nostre esportazioni rispecchiano la struttura della domanda sopra delineata, dividendosi grosso modo per metà nelle «tre F» (Food, Fashion, Furniture) che caratterizzano e identificano il Made in Italy nell’immaginario collettivo.  Un quadro di riferimento che la dice lunga sulla effettiva lungimiranza dimostrata in questa occasione dalla Regione che finalmente consente alla Calabria di aprire le porte al vantaggioso mondo della charteristica russa e sulle opportunità rappresentata da questa iniziativa per tutti gli operatori turistici della nostra area di riferimento. 

“L’Aeroporto dello Stretto – dichiara il Presidente Sogas Dott. Carlo Alberto Porcino – ringrazia il Governatore Scopelliti per la considerazione dimostrata a favore del nostro scalo e per la lodevole iniziativa messa in campo nell’ambito del Piano di Marketing Turistico della Regione Calabria che, nello specifico, da Aprile ad Ottobre vedrà operativi ben venticinque voli di collegamento tra Mosca e Reggio Calabra”.  Queste le dichiarazioni del Presidente Sogas Porcino  in occasione di un breve e fugace incontro operativo svoltosi in Aeroporto alla presenza dei dirigenti del Dipartimento Turismo della Regione e della delegazione russa in rappresentanza dell’operatore turistico impegnato nell’iniziativa ribattezzata poco prima in conferenza stampa a Palazzo Campanella dallo stesso Governatore Scopelliti come “Operazione Russia”

“Vedrete che non tradiremo le vostre attese. – prosegue Porcino – Sapremo di sicuro ripagare in pieno la fiducia accordataci. L’Aeroporto dello Stretto è per sua stessa natura piccolo e accogliente ma questa volta si supererà. Non ve ne pentirete”.  Queste le rassicurazioni fornite dal presidente della Società di Gestione dell’Aeroporto dello Stretto ai dirigenti del Dipartimento Turismo della Regione, Raffaele Rio e Pasquale Anastasi nonché al Direttore Generale del Tour Operator moscovita Tris T, Svetlana Bashkirseva che ha stretto l’accordo con le compagnie Jamal Airlines e Yakutia, leader della charteristica russa consentendo di fatto l’iniziativa. “Lo slogan scelto dalla Tris T per promuovere questi soggiorni settimanali a Tropea è: la Calabria che sorride … Niente di più indovinato e azzeccato per rappresentare tutta la solarità della nostra terra e tutta la capacità di accoglienza dei calabresi. – prosegue Porcino – Il nostro azionista di maggioranza, il Presidente della Provincia Giuseppe Raffa, ci tiene molto anch’egli a rassicurarvi sul fatto che garantirà il massimo supporto alla Sogas per mettere in rete le eccellenze del territorio provinciale e per far si che i vostri clienti possano ricevere una volta arrivati un benvenuto del tutto speciale, originale e tipico.  Siamo pronti ad accogliere a braccia aperte – prosegue Porcino –  gli oltre quattromila turisti russi che una volta sbarcati in riva allo Stretto saranno poi accompagnati alla scoperta delle incantevoli bellezze di Tropea e della Costa degli Dei, meta finale del loro soggiorno. Dedicheremo al loro arrivo in Aeroporto un percorso di accoglienza per dargli subito un assaggio di quello che sarà il loro soggiorno in Calabria e, soprattutto, per far ammirare loro tutto quello che di bello e di buono c’è dalle nostre parti”.

Fonte: http://www.strill.it/index.php?option=com_content&view=article&id=153749:aeroporto-di-reggio-la-sogas-ringrazia-la-regione-per-loperazione-russia&catid=40:reggio&Itemid=86

—————————————————————————–

Tale operazione, come già annunciato, rientra nel Bando per la promozione Turistica dove la Regione Calabria andrà a finanziare questa serie di voli charter con la Russia fino ad un massimo di 180 mila Euro a compagnia aerea. La Jamal Airlines potrebbe impiegare A320, oppure B737-400 o B737-500, mentre la Yakutavia potrebbe utilizzare B737-700 o B757-200.

Il totale di 25 voli, considerati di andata e ritorno, da Aprile fino ad Ottobre, dovrebbe portare un incremento di passeggeri di circa 4.000 unità.

aggiornamento Voli Charter con la Russia

 delle ore 16:00

Sarà Livingston la compagnia aerea a collegare l’Aeroporto di Reggio Calabria con Mosca Domodedovo con Airbus A320 in configurazione da 180 posti. I voli charter saranno operati la Domenica, 2 volte al mese e qui di seguito per il momento le date:

12/05/2013
26/05/2013
09/06/2013
23/06/2013
07/07/2013
21/07/2013
04/08/2013
18/08/2013
01/09/2013
15/09/2013
29/09/2013
13/10/2013

NOTA BENE: I voli con la Russia sono CHARTER, cioè riservati ai TURISTI. Non sono voli di LINEA acquistabili da tutti!